CHI SONO

Riconoscimenti 

  • Diplomato Geometra presso l'istituto I.T.G. Gaetano Salvemini di Firenze nell'anno scolastico 95/96.

  • Abilitato alla libera professione nell'anno 2004 e iscritto al Collegio dei Geometri della provincia di Firenze il con il n° 5065/15.

  • Iscritto all'albo dei consulenti del tribunale di Firenze dal 2006 al n. 8271.

  • Iscritto all'albo dei periti del tribunale di Firenze dal 2008 al n. 212.

  • Iscritto all'elenco dei professionisti della provincia di Firenze.

  • Abilitato al coordinamento della sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08 ( ex Dlgs 626/94 e Dlgs 494/96 e successive modifiche).

  • Abilitato all'amministrazione condominiale.

  • Abilitato alla redazione di certificati di prestazione energetica ai sensi del dpr 75/2013.

  • Mediatore professionista abilitato ai sensi del D.M. 180 del 18/10/2010 effettuato presso gli organismi di mediazione AS-Connet e GEOCAM.

  • Formatore in conformità ai requisiti richiesti dal D.Lgs. 81/08 e dal Decreto Interministeriale 6 marzo 2013 e dall'Accordo Stato-Regioni 21.12.2011, presso la Confederazione ESercenti Agricoltura ARtigianato COmmercio, in sigla ES.A.AR.CO., associazione di categoria datoriale.

  • Formato nella figura professionale di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) e Addetto al Servizio di prevenzione e protezione (ASPP).

  • Collaboratore con la società ITAsset advisory services s.r.l. quale soggetto specializzato (ex. art. 107 l.f.) per la liquidazione dell'attivo ricaduto in asse fallimentare (advisory services & asset management) nonché per l'attività custodiale (artt. 560 e ss. c.p.c).

  • Abilitato come EGE (esperto in gestione dell'energia) è un soggetto titolato a condurre diagnosi energetiche, in particolare presso le imprese "energivore" di tutte le dimensioni; a partire dal 19 luglio 2016 gli EGE, per condurre diagnosi energetiche e ottenere certificati bianchi, devono possedere obbligatoriamente la certificazione prevista dal nuovo D.Lgs. 102/14.

Seminari e corsi frequentati 

  • Corso di computer per incrementare le conoscenze del software C.A.D per mezzo di un centro AUTODESK.
  • effettuato circa 2/3 del corso di laurea in "Scienze dell'Architettura" presso la facoltà di Architettura di Firenze.
  • 5 °corso di formazione per coordinatori della sicurezza ai sensi legge del D.lgs 494/96 e D.lgs 626/94 effettuato presso il collegio dei Geometri di Firenze.
  • Corso di aggiornamento della formazione per coordinatori della sicurezza ai sensi legge del D.lgs 81/08 effettuato presso il collegio dei Geometri di Firenze.
  • Corso di formazione per la progettazione dell'elaborato tecnico di copertura ai sensi dell'articolo 82, comma 16 legge regionale 3 gennaio 2005, n°1,effettuato presso il collegio dei Geometri di Firenze.
  • Corso di formazione relativo alla valutazione energetica e certificazione energetica degli edificiai sensi legge del D.lgs 192/05 effettuato presso il collegio dei Geometri di Firenze.
  • Seminario sull'efficienza energetica involucro edilizio.
  • Seminario sul costruire in classe A.
  • Seminario sul tema del committente di una opera edile.
  • Seminario Alta valenza fiscale, accertamenti da parte dell'Agenzia del Territorio su fabbricati non dichiarati, categorie provvisorie ed ex rurali.
  • Seminario lo sportello unico per l'edilizia del progetto e della dichiarazione di conformità previsti dal decreto dello sviluppo economico del 22 gennaio 2008 n. 37.
  • Seminario sull'Xlam: costruire con pannelli di legno massiccio a strati incrociati.
  • Corso base sull'utilizzo e applicazione della termografia in edilizia e termotecnica.
  • Seminario sull'esposizione dei lavoratori a radiazioni elettromagnetiche, ottiche e ionizzanti alla luce del D.Lgs. 81/2008.
  • Seminario sulle responsabilità e le garanzie nell'appalto di opere.
  • Seminario sulla progettazione antisismica a telaio o a setti.
  • Seminario sulle murature in laterizio e soluzioni innovative rispondenti alle normative sul risparmio energetico.
  • Seminario sulle procedure edilizie in toscana.
  • Corso di aggiornamenti di 40 ore come previste in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri temporanei e mobili ai sensi del D.Lgs 81/2008 s.m.i..
  • Corso di formazione per mediatori professionisti, di cui all'art. 18, comma 2, lett. F, D.M. 18 ottobre 2010, n. 180.
  • Corso di formazione per amministratore condominiale di 80 ore in materia di gestione immobiliare e legge 220/2012, con verifica finale effettuata in data 19/12/2013.
  • Corso di formazione per mediatori professionisti, di cui all'art. 18, comma 2, lett. G, D.M. 18 ottobre 2010, n. 180.
  • Seminario sulla diagnosi edile termografica.
  • Seminario sulle responsabilita' e le garanzie nell'appalto di opere nel condominio degli edifici.
  • Seminario per la sicurezza nei cantieri pubblici e privati: il committente e il responsabile dei lavori, il coordinatore alla sicurezza in fase di progettazione.
  • Seminario sul DPR n° 151 del 1 agosto 2011 e la nuova prevenzione incendi: procedure e implicazioni nell'ambito del condono negli edifici.
  • Seminario sulle linee guida per la redazione della relazione tecnica per gli atti notarili.
  • Seminario sulla ctu in ambito tecnico - aspetti procedurali ed approfondimenti.
  • Seminario sul legno: una soluzione per ogni progetto.
  • Seminario sulle misure di prevenzione incendi e sicurezza in spazi confinati.
  • Seminario sulla protezione antincendio: compartimentazione, sistemi di spegnimento e qualificazione del personale addetto all'installazione e manutenzione degli impianti.
  • Corso di formazione per la nuova normativa per la redazione dell'A.P.E. ai sensi della legge 90/2013.
  • Corso sull'utilizzo del gps in ambito topografico.
  • Corso addetti al servizio di prevenzione incendi - rischio basso. Il corso è svolto secondo le modalità e con i contenuti previsti dagli artt. 36 e 37 del D.Lgs 81/2008, dal punto 11 del titolo II del DM 18 Settembre 2002, dagli allegati IX e X del DM 10 Marzo 1998 e secondo le indicazioni fornite nell'art 46 del D.Lgs 81/2008.
  • Corso di formazione per tecnici abilitati alla certificazione energetica degli edifici ai sensi del dpr 75/2013.
  • Corso di formazione linee vita - norma UNI EN 795.
  • Corso di inglese di primo livello, con l'obiettivo di fornire conoscenze e sviluppare competenze linguistiche per la lingua inglese partendo da un livello base (A1) e permettendo di raggiungere un livello intermedio alla fine del corso (B1), includendo quindi tutti gli argomenti lessicali e grammaticali necessari al raggiungimento del livello A2.
  • Corso di aggiornamento normativo per valutatori immobiliari: la nuova Norma UNI 11558/2014, in vigore dal 06/11/2014, approfondendo i compiti e le attività specifiche della figura professionale del valutatore immobiliare, le abilità e gli ambiti di intervento, i requisiti del valutatore e le conoscenze con le relative aree di apprendimento specifiche, spaziando dagli elementi di diritto, alla conoscenza della struttura catastale/tavolare, dagli elementi di matematica finanziaria agli elementi di statistica, affrontando gli elementi di scienza e tecnica delle costruzioni.
  • Corso per il Consulente tecnico d'ufficio (C.T.U.), la riforma del processo esecutivo introdotta dalla legge 80/2005, nella quale sono migliorate le tutele dei debitori e con l'entrata in vigore del D.Lgs. 169/07 di modifica del diritto fallimentare e della legge n. 69/2009, sono state introdotte importanti novità per il CTU nel processo civile.
  • Corso di aggiornamento per i professionisti del settore della valutazione immobiliare alla nuova normativa UNI e ABI. Redazione di rapporti di valutazione in applicazione agli Standard Estimativi Internazionali (I.V.S. e E.V.S.), in sintonia con il Codice delle Valutazioni Immobiliari (C.V.I.), conformi alle nuove NORME UNI 11558 e 11612 e alle più recenti Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie approvate dall'ABI.
  • Corso di formazione per Formatori sulla Sicurezza finalizzato alla qualificazione, ai sensi del decreto Min. Lavoro 6 marzo 2013, della figura del docente formatore per la salute e sicurezza, in conformità ai requisiti richiesti dal D.Lgs. 81/08; dal Decreto Interministeriale 6 marzo 2013 e dall'Accordo Stato-Regioni 21.12.2011, il corso di Formazione per Formatori è valido come aggiornamento per i Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP) e per gli Addetti ai servizi di Prevenzione e Protezione (ASPP), che tra i compiti previsti nel D.Lgs. 81/08 devono proporre programmi di formazione dei lavoratori all'azienda.
  • Corso di Certificazione Acustica Tecnico Acustico Edile. Formazione della figura professionale di Tecnico Acustico Edile, ponendosi come interlocutore di riferimento per le altre figure coinvolte nella realizzazione delle opere edili.
  • Seminario fisco e proprietà immobiliare: i contratti di locazione breve e quelli stipulati con intermediari. La legge della Regione Toscana n. 42/2006.
  • Corso di Inglese Commerciale per dare le opportune conoscenze, ma anche per qualificare ed affinare la potenziale professionalità, allo scopo di permettere un efficace e funzionale padronanza linguistica nell'ambito lavorativo.
  • Corso di formazione per RSPP e ASPP. La normativa generale e specifica in tema di salute e sicurezza e gli strumenti per garantire un adeguato approfondimento e aggiornamento in funzione della continua evoluzione della stessa, tutti i soggetti del sistema prevenzione aziendale, le funzioni svolte dal sistema istituzionale pubblico, i principali rischi trattati nel d.lgs 81/2008 e le misure di prevenzione e protezione nonché le modalità per la gestione delle emergenze, gli obblighi di informazione formazione e addestramento, i concetti di pericolo rischio danno prevenzione e protezione, gli elementi metodologici per la valutazione del rischio.
  • Corso di aggiornamento amministratore di condominio che ha l'obiettivo di garantire l'acquisizione e l'aggiornamento delle specifiche competenze del professionista che amministra condomini ed immobili.
  • Corso per Energy Manager ha avuto l'obiettivo di formare una figura professionale oggi fondamentale per garantire l'efficienza energetica di qualsiasi attività produttiva. Il supporto dell'Energy Manager, permette all'impresa di rispettare le normative vigenti in materia di risparmio energetico, evitando le sanzioni previste in caso di mancato adeguamento, di ottenere sgravi fiscali ed elevati risparmi energetici, fino al 90%. L'EGE (esperto in gestione dell'energia)è un soggetto titolato a condurre diagnosi energetiche, in particolare presso le imprese "energivore" di tutte le dimensioni; a partire dal 19 luglio 2016 gli EGE, per condurre diagnosi energetiche e ottenere certificati bianchi, devono possedere obbligatoriamente la certificazione prevista dal nuovo D.Lgs. 102/14.
  • Corso sulle Successioni: profili civili, patrimoniali e fiscali. Il corso Il corso ha avuto l'obiettivo di illustrare gli aspetti principali della materia successoria, sia sotto il profilo giuridico che sotto il profilo fiscale con particolare attenzione al nuovo modello unico telematico di dichiarazione di successione.
  • Corso di Procedure valutative ambientali. Il corso ha introdotto alla conoscenza delle procedure di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) e di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.), affrontandone gli elementi essenziali, per comprenderne e approfondirne le modalità di gestione, all'interno dei percorsi di modifica, adeguamento e variazione dei Piani e Programmi, e dei percorsi di valutazione di opere e progetti.
  • Corso sul codice degli appalti. Il corso ha avuto l'obiettivo di illustrare i principali aspetti sviluppati nel D.Lgs. 50/2016 alla luce delle modifiche valide da maggio 2017, e ha come destinatari tutti coloro che desiderano operare con stazioni appaltanti pubbliche.
  • Corso di acustica in edilizia, applicazioni tecnico/pratiche. Approfondimenti delle conoscenze teoriche del Tecnico Competente in Acustica, affrontando il tema dell'analisi in frequenza, i dettagli tecnici delle apparecchiature utilizzate oltre all'analisi di alcuni casi pratici affrontati.
  • Corso di tecniche di comunicazione. Il corso ha avuto l'obiettivo di garantire l'acquisizione e l'aggiornamento delle specifiche competenze indispensabili al geometra che intende migliorare le proprie capacità di comunicazione interpersonale. Il corso di aggiornamento è incentrato sulle tecniche comunicative più efficaci e sulle modalità utili a gestire la relazione tra il geometra e clienti, collaboratori, enti ed istituzioni.
  • Corso per gestire un gruppo di lavoro e problem solving. Il corso ha avuto l'obiettivo di far acquisire le conoscenze e competenze per gestire al meglio un gruppo di lavoro, trasferire strumenti e tecniche della direzione assertiva al fine di motivare i membri del gruppo, far comprendere l'importanza strategica dello "strumento riunione" per il buon funzionamento del gruppo, far acquisire le conoscenze e competenze necessarie ad affrontare una situazione problematica e trasferire gli strumenti al fine di aumentare la produttività e abbassare il livello di stress.
  • Il corso "Reati Urbanistico-Edilizi: La Responsabilità del Progettista" è rivolto principalmente ad ingegneri, architetti o geometri che, quotidianamente ed in ragione dell'attività svolta, possono incorrere in responsabilità. Il corso ha avuto l'obiettivo di far acquisire le conoscenze e competenze per affrontare il tema della responsabilità penale e civile del professionista indicando le nozioni di diritto relative al reato in generale ed alle pene previste dal nostro ordinamento, con particolare riferimento ai reati edilizi previsti dal Testo Unico n. 380 del 2001.

  • Il corso "Locazione immobiliare: contrattualistica e aspetti fiscali" ha avuto l'obiettivo di far acquisire le conoscenze e le competenze necessarie per effettuare un'azione di locazione immobiliare con particolare riferimento alla preparazione e compilazione della contrattualistica necessaria e all'analisi degli aspetti fiscali. Nello specifico sono stati affrontati i seguenti argomenti: Il contratto di locazione ed il comodato; Il contratto di locazione a canone libero; Il contratto di locazione convenzionato ed a uso transitorio per gli studenti; Il contratto ad uso diverso da quello abitativo.

  • Il corso "Edilizia ed IVA" ha avuto l'obiettivo di far acquisire al professionista le nozioni tributarie e le correlative fonti giuridiche e normative tutte applicabili al settore dell'edilizia.
    In particolare il professionista ha acquisito le competenze in merito all'esame delle disposizioni Iva nel campo dell'edilizia, oggetto negli ultimi tempi di importanti novità normative, nonché ai presupposti ed al funzionamento del reverse charge nel medesimo settore e dello split payment.

  • Il corso "Analisi di risposta sismica locale: dai fondamenti teorici alla modellazione numerica" ha avuto l'obiettivo di far acquisire al professionista le conoscenze di base per lo studio della Risposta Sismica Locale. Saranno descritti i principi fondamentali e i metodi di analisi. Saranno illustrate e discusse tutte le fasi di cui uno studio di RSL si compone: scelta dell'input sismico; definizione del modello di sottosuolo; analisi numeriche 1D e 2D. 

  • Il corso "La legislazione antisismica italiana dal Regio Decreto alla Linea Guida" ha avuto l'obiettivo di illustrare la legislazione antisismica italiana, dagli anni '30 ad oggi, al fine di risolvere alcune problematiche sulla comprensione delle norme italiane. I moduli del corso hanno descritto un breve excursus riguardante la storia della normativa italiana, fino ad arrivare alle attuali NTC 2008; hanno analizzato nello specifico le NTC 2008 e le successive 2017; hanno illustrato il sismabonus e le linee Guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni, con attestazione della classe di rischio sismico degli edifici e stabilendo gli interventi adatti all'edificio esaminato: hanno illustrato con esempi pratici, il metodo semplificato ed il metodo convenzionale, presenti nelle linee guida.

  • Il corso "Strategie di mitigazione del rischio sismico e idrogeologico - Il rischio sismico e la ricostruzione: modelli virtuosi" ha avuto l'obiettivo di illustrare le Calamità ed i disastri sono diventati una costante dei nostri tempi. I dati analizzati e i possibili scenari futuri mostrano che fenomeni naturali con un alto potenziale distruttivo saranno sempre più frequenti. Il ripetersi ciclico di un evento calamitoso e la progressiva e inconsapevole rimozione della sua memoria storica aumenta la tendenza a trascurare lo studio e l'applicazione delle necessarie misure preventive. Le azioni da seguire per la riduzione dei rischi di catastrofe devono essere articolate su più livelli, è necessario pensare a strategie di intervento che si concentrino sulla mitigazione del rischio e sulla riqualificazione e rivitalizzazione urbana, sociale ed economica.

  • Workshop "Figure del Responsabile Lavori; Coordinatori alla Sicurezza; Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione: ruoli, compiti, responsabilità". Seminario di disamina dei ruoli, compiti, responsabilità, dei: Responsabile Lavori (in solo ambito privato); Coordinatori alla Sicurezza (CSP e CSE); Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione. 

Sviluppo le vostre idee

La mia esperienza ci permette di mettere a punto nuovi progetti lavorando al vostro servizio e sviluppando le vostre idee per trasformarle in realtà. Se hai un'idea io ed i miei collaboratori siamo pronti a realizzarla come tu la immagini. Un team di professionisti tecnici ed esperti del settore trasformeranno il vostro progetto in un prodotto sostenibile e di qualità.

Veloce e affidabile

Nel processo di svolgimento dei servizi professionali offerti viene adottato il seguente modello business:

  • la creazione del progetto consistente nella risoluzione delle esigenze del cliente;
  • lo scambio di informazioni e documentazione tra cliente e professionista;
  • lo studio del problema richiedente spesso più cicli di diagnosi, soluzione, messa in pratica e verifica di efficacia;
  • gli approcci multidisciplinari per affrontare problemi complessi ed unici;
  • la valutazione delle interdipendenze reciproche tra cliente e professionista;
  • Il processo di sviluppo del progetto che si evolve con una definizione chiara e la presa in carico dell'esigenza; l'individuazione delle soluzioni possibili; la scelta della soluzione più adeguata; la realizzazione del progetto; la verifica dell'efficacia nella risoluzione del problema.

Questo porta a superare la logica della divisione per funzioni, in quanto ciò che viene erogato al cliente non è mai un'attività circoscrivibile all'interno di una funzione organizzativa, è piuttosto il risultato di attività trasversali a più funzioni, è il risultato di un processo. L'approccio per processi facilita la focalizzazione sui bisogni del cliente in quanto si basa sul processo secondo il quale le relazioni tra uffici e unità organizzative avvengono in base al rapporto cliente-professionista. Nella gestione per processi vanno distinte le attività e occorre individuare sprechi ed errori per eliminare quelle che non producono valore per il cliente. Quindi, per valutare la forza competitiva di un professionista, va considerato il suo posizionamento rispetto ai tre fattori di riferimento (Entità, Costi, Tempi). Per la costruzione della propria capacità competitiva il professionista deve quindi intervenire su ciascuna fase del back office e del front office, sui fronti Entità, Costi, Tempi, bilanciando i contributi dei tre fattori, anche in funzione delle proprie particolari esigenze di miglioramento, cambiamento e innovazione. Infatti, trascurando il controllo dei costi, questi tenderanno ad aumentare, col rischio di portare ad un aumento del prezzo di vendita del servizio, che penalizzerebbe il professionista sul mercato. Un miglioramento dell'efficienza, una riduzione degli sprechi, significa anche intervenire sulla qualità, sia perché la riduzione degli sprechi è portatrice di maggiore qualità, sia perché riduce i costi della non-qualità. In merito al fattore tempo, un requisito fondamentale è l'affidabilità del professionista nella sua capacità di mantenere, entro limiti accettabili per il cliente, il tempo del servizio promesso. Un secondo requisito è la celerità, la riduzione dei tempi di erogazione del servizio. La forza competitiva del professionista sta quindi nella capacità di offrire ai clienti servizi di migliore qualità percepita, ad un prezzo più vantaggioso e in modo più rapido e affidabile nella consegna di quanto sia in grado di fare la concorrenza. Questo modello comportamentale è uno strumento ideale per la riprogettazione di un servizio quando sono coinvolte più organizzazioni o più funzioni. Il flusso del servizio può essere ridisegnato per scorrere attraverso i confini funzionali e attraverso le organizzazioni, evitando interruzioni e attese legate al "passaggio del confine". Detta filosofia porta a pensare al processo dall'inizio alla fine, facendo superare gli ostacoli alle transazioni normali in ciascun confine organizzativo. E una visione che genera un cambiamento della cultura organizzativa e quindi dei comportamenti. A ciò contribuisce ovviamente il coinvolgimento nella riprogettazione di chi opera nel processo. Infatti, questo comporta che quando un operatore identifica un tema di miglioramento, si presenti al professionista non con un problema ma con una proposta di soluzione, che punta a risolverlo alla radice, per evitare che si ripeta. In questo modo, il cambiamento culturale arriva a creare una learning organization, che cerca continuamente di rendere l'erogazione del servizio più efficace, veloce e snella.

UN TEAM DI ESPERTI

Simone Lucarini

Geometra

Il bello del mio mestiere è che a volte posso camminare nei miei sogni.....

Nome Cognome

Manager / Azienda

"Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem."